Riabilitazione del Campo Visivo

AvDesk è un dispositivo medico che funziona come sistema di riabilitazione del campo visivo attraverso l’auto-somministrazione di terapie di stimolazione audiovisiva.

È dedicato a pazienti che soffrono di emianopsia o di quadrantopsia, patologie neurologiche che compromettono il campo visivo, siano esse di tipo congenito o conseguenza di traumi.
Le cause possono essere legate a ictus, rottura di aneurisma, traumi cerebrali, tumori cerebrali, lobectomie e emisferectomie.

Attraverso stimoli audiovisivi trasmessi al paziente, quest’ultimo segue un percorso di allenamento delle cellule cerebrali che permette di compensare le zone cieche del proprio campo visivo. Il principio è quello di aumentare le capacità di esplorazione visiva attraverso la stimolazione alla creazione di nuove sinapsi, senza l’uso di farmaci.

Gli stimoli audiovisivi vengono trasmessi al paziente attraverso il pannello di stimolazione. Agli stimoli il paziente risponde utilizzando un pulsante.

Le serie di stimoli visivi e sonori vengono somministrate secondo sequenze e frequenze temporali determinate in base alla specifica terapia ritenuta idonea al trattamento della particolare patologia e adattate in funzione dei progressi del paziente.

I moduli di stimolazione audio-visiva sono attivati secondo un piano terapeutico definito per ogni paziente, il quale, partendo da una condizione in cui sta osservando un punto centrale – il cosiddetto punto di fissazione – deve rilevare lo stimolo erogato in un punto diverso e segnalarlo istantaneamente premendo un pulsante.

Dopo ogni stimolo lo sguardo del paziente è guidato a ritrovare la posizione di partenza, il punto di fissazione.

Nessun altro articolo