Oftalmologia Pediatrica

L’Oftalmologia Pediatrica è una branca dell’Oculistica che si interessa dello sviluppo dell’apparato visivo del bambino, sia dal punto di vista anatomico che funzionale, verificando che nelle principali tappe evolutive di crescita tutto avvenga in modo corretto e armonico.

Ortottica

L’ Ortottica è un insieme di tecniche eseguite dall’ Ortottista, mirate alla riabilitazione visiva dei disturbi motori e sensoriali della visione. L’ esame ortottico e della motilità oculare serve dunque per valutare la visione binoculare e per evidenziare o escludere la presenza di uno strabismo o di una ambliopia (“occhio pigro”), prevalentemente nell’infanzia ma anche in età adulta dopo patologie neurologiche o vascolari. I Test più comunemente eseguiti sono : Cover Test per lontano e vicino , studio della motilità oculare e della convergenza, Test di Lang per valutare la stereopsi, Test dei colori con esame del senso cromatico, misurazione dell’angolo di strabismo, Test prismatici. La terapia ortottica mira a correggere i difetti visivi correlati allo strabismo, come ad esempio l’ambliopia, con varie metodiche : Filtri, Occlusione, Penalizzazioni mirate e Ginnastica Ortottica.

Screening

Anche per il bambino, come per l’adulto, è importante la prevenzione e l’eventuale diagnosi precoce. Per questo, il dott. Vercesi consiglia, in assenza di sintomi e disturbi evidenti ai genitori, un calendario di screening così strutturato.
Prima visita : tra i 3 e i 6 mesi di vita (generalmente tale visita viene effettuata in Ospedale su prenotazione dei Pediatri)
Seconda visita : intorno ai 18 mesi di vita
Terza visita : a 3 anni di età circa
Quarta visita : in età pre-scolare, poco prima del compimento dei 6 anni
Successivamente sarà l’Oculista stesso a consigliarne la periodicità eventuale.

Visita pediatrica

La visita oculistica pediatrica comprende la valutazione ortottica e lo studio della motilità oculare più, a volte, altri esami complementari. L’Oculista viene coadiuvato dall’ortottista o assistente di Oftalmologia, figura importante per l’esecuzione e la comprensione di molti test ortottici.

L’esame dell’acutezza visiva fornisce informazioni sulla capacità funzionale visiva e i test relativi variano a seconda dell’età del bambino. L’esame della refrazione viene effettuato generalmente con l’autorefrattometro e spesso è necessario instillare un collirio cosiddetto cicloplegico che blocca l’accomodazione e dilata la pupilla, per calcolare precisamente un eventuale difetto (miopia, ipermetropia, astigmatismo).

Naturalmente anche nel bambino come nell’adulto vengono ispezionati il segmento anteriore dell’occhio, la retina, il nervo ottico e la pressione intraoculare.

Nessun altro articolo